idee per bomboniera cerimonia treviso
947
post-template-default,single,single-post,postid-947,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.4,vc_responsive

SOS BOMBONIERE – qualche idea per te

 

Negli ultimi giorni la domanda più frequente che mi viene rivolta è: “Hai qualche idea da darmi per le bomboniere della Cresima di mio figlio?”

La bomboniera a ricordo della cerimonia

 

La Cresima

È alle porte, qui nella mia zona, la data fissata per questo momento. La cresima è il rito di conferma dei  voti e delle promesse fatte al momento del battesimo, ma questa volta i festeggiati non sono più così piccoli, ed è giusto che i dettagli della giornata, così come le bomboniere, siano definiti proprio da loro!

Qualcuno avrà di certo pensato “è più una cosa da femminucce”, invece dobbiamo ricrederci, perché anche il maschietto sa il fatto suo!

Quale colore usiamo?

La scelta cade, per la maggior parte delle volte, sul sacchettino bianco – simbolo di purezza – o comunque in una tonalità neutra con una delicata fantasia, dalla forma molto semplice. Chiuso a busta o stretto semplicemente, spesso confezionato con nastri di cotone in gradazione al colore di base oppure con della corda grezza.

Se invece vogliamo darci un effetto più deciso , l’opzione proposta non può che essere nell’adoperare qualcosa di colore rosso, che caratterizza proprio questo evento a simboleggiare lo Spirito Santo.

La confezione solitamente risulta essere semplice per poter dare il massimo risalto all’oggetto a cui viene abbinata.

I simboli della Cresima

I simboli che meglio identificano la ricorrenza possono essere scelti tra croce, colomba e chiave. Non c’è una “regola fissa” sul fatto che debbano essere di argento piuttosto che di legno o di ceramica profumata, ne tantomeno che l’oggetto sia legato alla simbologia della festa.

Dunque, scegliere un prodotto che possa essere utile e funzionale oppure a semplice ricordo del momento, fa si che il pensiero fatto ai nostri cari sia davvero sentito.

Un piccolo dettaglio in più è dedicato al padrino o alla madrina, che può avere una bomboniera diversa da tutte le altre oppure la stessa bomboniera abbinata ad un regalo personale.

La parte dolce: i confetti!

I confetti nelle bomboniere devono essere sempre in numero dispari, di solito 5 e di colore bianco.

Per questa occasione però ti suggerisco di utilizzarne 7 per simboleggiare i 7 doni dello Spirito. Racconta il perché di questa tua scelta; sarà un piccolo dettaglio che di sicuro ti farà adorare.

Dei gusti, dimensioni e forme lasciamo spazio alla fantasia…e alla gola!

È da qualche anno usanza anche la confettata, grandi quantità di confetti sempre di colore bianco, a decorare le tavole del ricevimento utilizzando vassoi o coppette di vetro di varie forme e dimensioni.

Dunque, che sia tradizionale, semplice o ricercata, la bomboniera per la cresima deve comunque essere il ricordo di una giornata importante.

Non mi stancherò mai di dirvelo: fate qualsiasi cosa con il cuore, non potrete che essere felici e far felici le persone che amate!

No Comments

Post A Comment